Registrato il nuovo sito al dominio "GOV.IT"

Logo dominio "GOV.IT"

 

Si informa che, in ottemperanza alla Direttiva n. 8/2009 del Ministro della Pubblica Amministrazione e l'Innovazione,

è stato pubblicato il nuovo sito del Comune di San Nicola Manfredi al dominio GOV.IT, il cui indirizzo è:

 

www.sannicolamanfredi.gov.it

...

Capobianco: Ā«Proseguire il percorso di contenimento dei costiĀ»
Data pubblicazione : 16-01-2012

Municipioda Il Sannio Quotidiano del 16/01/12

SAN NICOLA MANFREDI - Le interminabili attese per ricevere carte, atti e documenti potrebbero presto diventare solo un ricordo.
Da quest’anno  una direttiva del Ministero della Pubblica Amministrazione impone a Comuni ed enti locali di non accettare certificazioni o altri atti di notorietà, perché ciò costituisce una violazione dei doveri d’ufficio ai sensi dell’articolo 74, Dpr 445/2000.
Da questo mese dunque i certificati e gli atti di ‘notorietà’ dovranno essere obbligatoriamente soppiantati dalle dichiarazioni sostitutive.
Documenti molto spesso indispensabili come i certificati di residenza, cittadinanza, esistenza in vita, godimento dei diritti civili non dovranno essere più richiesti agli uffici comunali ma saranno invece oggetto di certificazioni sostitutive.
L’amministrazione sannicolese con una circolare redatta dall’area Anagrafe ha recepito la direttiva del governo nazionale che punta  a snellire le procedure burocratiche in nome della semplificazione burocratica.
“E’ certamente utile – commenta il vicesindaco Angelo Capobianco  - che le misure del governo nazionale ambiscano a semplificare le procedure e del resto recepiamo con tempestività quello che è un adeguamento espressamente previsto dalla legge”.
Tuttavia il vicesindaco di San Nicola Manfredi non nasconde alcune perplessità rispetto al cambiamento che la misura introdurrà nei rapporti tra cittadini ed uffici: “Dalla mia esperienza amministrativa – rileva Capobianco – posso ricavare che alcune fasce della popolazione, come quella anziana,  potrebbero trovarsi in grossa difficoltà avendo ad esempio poca dimestichezza con l’uso del computer e dunque la legge potrebbe penalizzare qualche cittadino meno al passo con la tecnologia”.
Il vicesindaco che ricopre nella compagine amministrativa sannicolese anche il delicato ruolo di assessore al Bilancio, tratteggia poi lo scenario che si prospetta per l’anno che si è da poco aperto.
“Nel 2012 – afferma Capobianco – sarà necessario proseguire in quel percorso di contenimento  dei costi che aveva già visto la luce durante l’esperienza che aveva visto Angelo Giosuè Parrella alla guida del Comune”.  
L’esigenza vera però potrebbe essere quella di intervenire sui meccanismi che regolano la tassazione, soprattutto attraverso una ricalibratura dei tributi la cui riscossione è affidata agli enti locali: “Sui tributi comunali, dalla Tarsu alla nuova Imu, fino alla Cosap dovremo rivisitare i regolamenti comunali e probabilmente adeguare le aliquote alle mutate esigenze finanziarie”.
Del progetto che mira ad una maggiore efficienza e a rimpinguare le casse comunali è parte integrante anche la lotta al fenomeno dell’evasione fiscale: “Gli uffici comunali preposti – afferma Capobianco – sono all’opera per accertare e dunque correggere eventuali irregolarità o stranezze. Contiamo di poter recuperare risorse aggiuntive, senza gravare sulle tasche, già provate dalla crisi, dei nostri concittadini: del resto è evidente che se pagano tutti, si paga di meno”.

indietro
HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.106 secondi
Powered by Asmenet Campania