Registrato il nuovo sito al dominio "GOV.IT"

Logo dominio "GOV.IT"

 

Si informa che, in ottemperanza alla Direttiva n. 8/2009 del Ministro della Pubblica Amministrazione e l'Innovazione,

è stato pubblicato il nuovo sito del Comune di San Nicola Manfredi al dominio GOV.IT, il cui indirizzo è:

 

www.sannicolamanfredi.gov.it

...

Discarica abusiva, iniziata la bonifica dell’area
Data pubblicazione : 19-01-2012

Bonifica discaricada il sannio Quotidiano del 18/01/12 SAN NICOLA MANFREDI - Sono partiti i lavori di bonifica della discarica abusiva sul tratto di strada che si dirama dal cimitero comunale di Santa Maria Ingrisone per congiungere San Nicola Manfredi a San Giorgio del Sannio.
Quest’arteria era stata oggetto di un indiscriminato ed incontrollato abbandono di rifiuti, una pratica incivile che provoca notevoli danni sia ambientali che economici a causa del sensibile aumento dei costi di smaltimento.
I lavori finalizzati a ripulire completamente il tratto di strada hanno preso il via nella mattinata di ieri e continueranno per due giorni fino al completo risanamento dell’area che poi sarà protetta da altri sversamenti illeciti attraverso l’installazione di una recinzione lungo i punti più colpiti dal fenomeno.
La bonifica è stata condotta dai lavoratori dell’area Ambiente e Manutenzione del Comune sannicolese, guidata da Rocco Rolando, che ha coordinato sul posto le varie fasi dell’operazione che si svolgerà in due tempi: “Abbiamo avviato – rileva il dirigente del Comune sannicolese -  la procedura per il completo risanamento della discarica abusiva di Santa Maria Ingrisone. Naturalmente opereremo nel più totale rispetto delle normative vigenti ed effettueremo la raccolta differenziata dei rifiuti illecitamente abbandonati lungo la strada. In un primo tempo abbiamo provveduto a rimuovere i rifiuti ingombranti poi nella seconda fase saranno rimossi  i sacchetti con i rifiuti di minore dimensione”.
Ruspe, pale meccaniche e camion per liberare la strada da rifiuti di tutti i tipi, dai materassi agli elettrodomestici fino ai pneumatici per autovetture, ma soprattutto un lavoro certosino nel tentativo di giungere alla identificazione puntuale dei responsabili di un gesto incivile come l’abbandono in strada dei rifiuti che la legge punisce con ammende fino a seicento euro.
Operatori della Polizia Municipale e dipendenti dell’area ambientale del Comune impegnati dunque a setacciare i sacchetti dei rifiuti abbandonati al fine di rinvenire elementi utili alla puntuale identificazione dei responsabili: “La nostra linea - rimarca l’assessore all’Ambiente, Domenico Orlacchio – è quella della ‘tolleranza zero’. Non possiamo assolutamente consentire lo scempio del nostro habitat naturale e se riusciremo a raccogliere prove che inchiodino i responsabili, la Polizia Municipale non esiterà ad elevare il verbale per punire tali atti di autentico vandalismo”.  
La linea è quella della massima attenzione verso il problema ambientale, in un territorio come quello di San Nicola Manfredi spesso bersaglio dello sversamento incontrollato di rifiuti: “E’ fondamentale insieme all’azione di contrasto anche un piano di sensibilizzazione e di prevenzione. E’ inconcepibile che un comune virtuoso per le percentuali di differenziata conseguite debba poi fronteggiare problemi del genere, che peraltro causano un sensibile incremento dei costi di smaltimento a carico dell’Ente”.
In altri punti del territorio dove si registrava lo stesso fenomeno come contrada Centofontane e la strada che da San Maria Ingrisone conduce alla statale Appia, si è rivelata molto utile l’apposizione di una recinzione che ha effettivamente scoraggiato gli sversamenti illeciti: “Le reti di protezione – conclude Orlacchio – sono un ottimo deterrente e per questo adotteremo questo metodo anche per via Bosco Lucarelli, sperando così di ridurre al minimo e poi di azzerare la presenza di discariche abusive”.

indietro
HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.055 secondi
Powered by Asmenet Campania