Registrato il nuovo sito al dominio "GOV.IT"

Logo dominio "GOV.IT"

 

Si informa che, in ottemperanza alla Direttiva n. 8/2009 del Ministro della Pubblica Amministrazione e l'Innovazione,

è stato pubblicato il nuovo sito del Comune di San Nicola Manfredi al dominio GOV.IT, il cui indirizzo è:

 

www.sannicolamanfredi.gov.it

...

Borse di studio, l’iniziativa entra nel vivo
Data pubblicazione : 24-01-2012

Assessore Antonello Petruccianoda Il Sannio Quotidiano del 20/01/2012

SAN NICOLA MANFREDI - Entra nel vivo l’iniziativa ‘Perchè l’Italia siamo noi- San Nicola Manfredi nella storia”, che prevede l’assegnazione di cinque borse di studio con le quali verranno premiati elaborati che trattino l’evoluzione storica della comunità sannicolese dall’età antica ai nostri giorni.
Un viaggio nella storia del centro del medio Calore per una kermesse rivolta soprattutto alla fascia giovanile della popolazione, dal momento che potranno partecipare al concorso ragazzi di tutte le età, dalle scuole elementari fino agli studenti delle scuole medie inferiori, superiori ed infine agli universitari.
A partire da domenica prossima dalle 10 alle ore 12 nell’aula consiliare della Casa comunale sarà allestito un info point ove sarà possibile ritirare o consegnare i moduli per il bando d’iscrizione al concorso ideato dall’assessorato alle attività culturali: “E’ fondamentale – spiega Petrucciano – quando si mettono in campo iniziative di questo genere fornire ogni tipo di spiegazioni al fine di sciogliere ogni sorta di dubbio o incertezza. Per questo nelle ultime due domeniche di gennaio, in considerazione del fatto che il bando ha scadenza alla fine del mese, saremo a disposizione di coloro che sono interessati per delucidazioni sul concorso oltre che per il ritiro o eventualmente  la consegna dei moduli d’iscrizione”.
Così recandosi presso la sala consiliare del Municipio sarà possibile avere tutte le informazioni necessarie. In particolare il concorso è calibrato anche negli argomenti sulle varie fasce che saranno chiamate a concorrere: “I temi – chiarisce Petrucciano – vanno modulati sulla base delle fasce d’età e del grado d’istruzione già raggiunto.
E’ lecito attendersi lavori dettagliati ed incisivi ad esempio dagli studenti delle superiori o dagli universitari, mentre con l’ausilio degli insegnanti, i bambini potranno concentrarsi su temi meno impegnativi anche se comunque significativi”.
Ad occuparsi del progetto anche diversi docenti residenti sul territorio che offriranno un sostegno importante riguardo le fonti dalle quali attingere o le metodologie da adottare o ancora utili suggerimenti sui temi da trattare: “L’apporto degli insegnanti del nostro territorio - continua Petrucciano - è stato essenziale nella fase preparatoria e diverrà determinante quando entreremo nel cuore del concorso”.
Proprio da insegnanti ed esperti sarà composta la commissione che giudicherà i lavori per assegnare i premi in denaro previsti dal concorso. E’ molto singolare e simpatico inoltre il meccanismo messo  a punto per la valutazione finale dei lavori presentati. I testi saranno tutti consegnati in una busta unica, mentre in un’altra busta distinta e sigillata ci saranno i nominativi con i titoli dei vari lavori, in questo modo chi sarà chiamato a giudicare i testi presentati dovrà farlo solo sulla base del suo effettivo valore senza  nemmeno conoscere il nominativo dell’autore: “Mediante questa metodologia che abbiamo ideato – conclude Petrucciano – otterremo un duplice obiettivo. Anzitutto garantiremo l’assoluta imparzialità e saremo al di sopra di ogni sospetto. In secondo luogo terremo tutti col fiato sospeso e daremo un tocco di sano pathos alla manifestazione conclusiva che assegnerà i premi”.

indietro
HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.071 secondi
Powered by Asmenet Campania