Registrato il nuovo sito al dominio "GOV.IT"

Logo dominio "GOV.IT"

 

Si informa che, in ottemperanza alla Direttiva n. 8/2009 del Ministro della Pubblica Amministrazione e l'Innovazione,

è stato pubblicato il nuovo sito del Comune di San Nicola Manfredi al dominio GOV.IT, il cui indirizzo è:

 

www.sannicolamanfredi.gov.it

...

Progetto "Banca della memoria di San Nicola Manfredi".
Data pubblicazione : 11-03-2012

Banca della Memoriadi Antonio Tretola
da il Sannio quotidiano.
E' stato finanziato dalla Regione Campania il progetto 'Banca della Memoria' promosso da un gruppo informale di giovani sannicolesi, che hanno aderito, tramite l'Ambito B6, al bando 'Giovani Attivi' che era stato emanato, durante lo scorso autunno, proprio dall'ente regionale nell'ambito dei Por Campania, Asse III, 2007-2013.
Le risorse erogate ammontano a venticinquemila euro e consentiranno dunque ai giovani che compongono il gruppo informale di realizzare la lodevole iniziative per dotare il centro sannicolese di una 'banca della memoria'.
Il gruppo informale dei giovani che ha presentato e dovrà poi realizzare il progetto ha scelto il nome 'Carpe Diem' e si compone interamente di giovani del luogo.
Come previsto dal bando regionale 'Giovani Attivi', 'Carpe Diem' dovrà entro trenta giorni dalla formale pubblicazione sul Burc del finanziamento del progetto costituirsi in un associazione Onlus.
Molteplici sono le opportunità offerte dall’iniziativa che si propone di favorire l'inclusione sociale e promuovere i luoghi, la storia e le persone del territorio.
Anzitutto dunque la rielaborazione ed il consolidamento della rete di rapporti umani che costituisce il tessuto strutturale di un territorio, in secondo luogo la condivisione di valori, la trasmissione di principi etici tra i due poli della società (giovani-anziani), il rafforzamento dello spirito d’appartenenza e lo sviluppo dell’amore per il territorio.
Inoltre la preziosa opportunità di costituire una 'carta d’identità' del luogo, documentandone le fasi dello sviluppo storico e determinando le condizioni per l'attrazione di risorse utili anche ad uno sviluppo economico. La prima fase (durata 2 mesi): prevede la preparazione della documentazione (schede di adesione dei partecipanti, liberatorie), la creazione del materiale pubblicitario atto a far conoscere l’iniziativa e organizzazione delle relative operazioni di diffusione capillare sul territorio, la formazione degli operatori che procederanno all’acquisizione delle video-interviste, la raccolta delle adesioni e valutazione della priorità da assegnare in funzione della maggiore età dei soggetti da intervistare. La seconda fase (durata sei mesi) prevede invece la raccolta delle interviste presso le abitazioni degli interessati, l'elaborazione e montaggio video del materiale acquisito, la realizzazione di un portale internet e inserimento sullo stesso della banca della memoria.
Ed infine per la terza fase (durata quattro mesi), programmati seminari presso le scuole per la diffusione della banca della memoria e la promozione dell’auto-raccolta dei filmati da parte degli alunni che autonomamente potranno riversarli sul portale internet.
Il progetto si concretizzerà dunque di diverse fasi operative ed è previsto l'utilizzo di tecnologie che consentano la realizzazione di filmati ed interviste-video.
La durata prevista è di dodici mesi. La preparazione del progetto 'Banca della Memoria' ha visto i giovani del gruppo informale, coordinati da Giuseppe De Lorenzo che ne ha curato la fase preparatoria, coinvolgere molte importanti realtà del territorio.
La Pro Loco di San Nicola Manfredi e l'istituto scolastico 'G. Siani' saranno parte attiva nella realizzazione dell'idea elaborata dai giovani del gruppo 'Carpe Diem'.
Soddisfazione è stata espressa anche dall'amministrazione comunale sannicolese: “Esprimiamo soddisfazione - afferma Carmine Fiore, delegato alle Politiche Sociali - per il risultato conseguito da questi giovani del nostro territorio. Abbiamo sostenuto dall'esterno questa iniziativa, che consideriamo lodevole e continueremo a sostenerli ed incoraggiarli quando, ora che il progetto è stato finanziato saranno chiamati a metterlo in pratica”.

indietro
HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.043 secondi
Powered by Asmenet Campania